COMPLETATILAVORI RESTYLING SCUOLE BUFALOTTA SETTEBAGNI
Balsamo crivelli, incontro con gli amici per ringraziarli del fantastico risultato elettorale
Chiusura Amministrative a Largo Beltramelli con Rampelli e Meloni
Chiusura della campagna elettorale per Ottaviano Presidente
GHERA APERTO COLLEGAMENTO STRADALE VIA SOLARI
TIBURTINA A VIA CAVE PIETRALATA INAUGURATO NUOVO PARCHEGGIO DA 80 POSTI
GHERA INAUGURA PARCO DELLE SUGHERE
CAVALCAFERROVIA OSTIENSE PRONTO IL COBRA DACCIAIO TRA GARBATELLA E OSTIENSE
GHERA AL VIA LAVORI RETE IDRICA E FOGNARIA BUFALOTTA
COLOMBO IN 3 ANNI ELIMINATI MILLE DOSSI E RIPRISTINATI 100MILA MQ STRADA

ROMA TPL: SOLIDARIETA’ A LAVORATORI, MARINO ACCOLGA ISTANZE

Come Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale esprimiamo solidarietà e vicinanza ai lavoratori della Roma Tpl che stamattina hanno manifestato in Campidoglio contro i tagli predisposti dal sindaco e dalla sua giunta. Marino non perda tempo e domani accolga le richieste dei lavoratori Tpl, smetta di giocare al solito ‘tira e molla’ cui ci ha abituati in questo anno mortificando i dipendenti comunali e delle municipalizzate.

RIFIUTI: "MONNEZZA" IN STRADA NOSTANTE PIANO STRAORDINARIO

Sulle strade della nostra città, sia nei giorni scorsi che in questo fine settimana, abbiamo visto ancora cumuli di ‘monnezza’. Nonostante gli ‘interventi straordinari’ annunciati dal sindaco e dal presidente e ad di Ama, la situazione non è affatto migliorata e l’Amministrazione capitolina, anziché fronteggiare l’emergenza e avviare una pianificazione a medio e lungo termine, prosegue la litania dello scaricabarile attaccando i dipendenti della municipalizzata. Ricordiamo a Marino e a Fortini che gran parte dei lavoratori dell’azienda sono stati assunti durante i 15 anni di amministrazione di centrosinistra pertanto accusare il personale Ama, che è sempre lo stesso e al quale va tutta la nostra piena solidarietà, non ha davvero senso. I lavoratori sono gli stessi che fino ad un anno fa garantivano comunque la pulizia nella Capitale, prima decorosa, anche se non ottimale, ed oggi palesemente peggiorata.

OPERA: “MARINO UCCIDE CULTURA E ROMANI PAGANO COSTI BOHEME”

La messa in scena di ieri sera della Bohème a Caracalla, con ingressi gratuiti, rappresenta oltre al danno anche la beffa. Una forzatura che l’Amministrazione capitolina poteva risparmiarsi, insieme ai costi sostenuti che saranno pagati dalla città. Spese, infatti, che salderanno i romani, mentre sarebbe stato più ragionevole posticipare la replica in una data da destinarsi e magari dopo aver risolto le tensioni con i lavoratori, ai quali Fdi-An esprime solidarietà e vicinanza. Come Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale da tempo denunciamo i grandi tagli della giunta Marino alla cultura, sforbiciate che continuano quotidianamente a mettere a serio rischio i lavoratori e l’indotto che ne consegue. Non solo, l’assenza per troppo tempo di un assessore su un comparto così importante conferma il vuoto di programmazione sulle attività culturali della Capitale.