Comunicati Stampa


Non è scherzo il Comune ipotizza ricorso contro i verbali PORTONACCIO: “COMUNE IPOTIZZA RICORSO CONTRO VERBALI CITTADINI. L’ULTIMA FOLLIA DEI 5 STELLE”

Vorremmo fosse uno scherzo ma purtroppo non lo è. In merito alla vicenda di Portonaccio, la corsia preferenziale di Roma più cara del mondo – grazie a una furbata dei grillini – apprendiamo che il Comune starebbe avanzando un ricorso in appello contro i verbali dei cittadini che a loro volta avevano fatto ricorso perché colpiti ingiustamente da multe, in quanto la segnaletica non era debitamente segnalata. Una vicenda che come ha denunciato Fdi, sia con un esposto per truffa aggravata che attraverso un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale, ha comportato per migliaia di romani che hanno percorso quel tratto stradale un vero e proprio delirio di sanzioni amministrative. Addirittura cifre da capogiro: da maggio a giugno scorso su un totale di circa 250 mila multe quasi 25 milioni di euro nelle casse del Campidoglio. Successivamente, sono arrivati gli esiti dei primi ricorsi dei cittadini ed il […]


Grillini nel caos più totale dell’emergenza rifiuti al fallimento di Atac COMUNE, GHERA-DE PRIAMO: “CITTÀ AFFONDA, SINDACO E GIUNTA IN TILT”

“I grillini sono nel caos più totale, sulla Capitale pesa l’ombra dell’emergenza rifiuti e del fallimento di Atac, cartine tornasole del disastro amministrativo targato Raggi. In merito alla municipalizzata dei trasporti, oltre al salto nel buio rappresentato dalla scelta del concordato, le dichiarazioni sia dell’assessore alla Mobilità che di Colomban sono da brividi. La Meleo ha affermato ieri che ‘se il concordato non dovesse andare a buon fine, già il 27 gennaio ci sarebbe il rischio di blocco del servizio’, mentre l’ex assessore alle Partecipate ha dichiarato oggi alla stampa di ‘aver detto al sindaco che l’azienda per salvarsi non poteva restare al 100% in mano al Campidoglio’ e che una ‘direttiva del Movimento ha impedito’ questa ipotesi. A Palazzo Senatorio sono quindi in stato confusionale, tant’è – come da indiscrezioni sui giornali – che gli assessori capitolini avrebbero disertato il vertice segreto alla presenza della Raggi, De Vito e […]


Protezione Civile di Roma senza direttore PROTEZIONE CIVILE: “DIPARTIMENTO ANCORA SENZA DIRETTORE”

Il quadro in cui versa la Protezione Civile di Roma conferma lo stato confusionale dell’Amministrazione Raggi. Mesi fa il sindaco aveva fatto sapere che da dicembre scorso, ormai passato, avrebbe nominato un nuovo direttore per dirigere il Dipartimento al posto del Comandante della Polizia Locale Diego Porta assegnato in quel ruolo ad interim e che fino ad ora ha comunque svolto un grande lavoro. Siamo al nuovo anno e non solo la Raggi non ha nominato il nuovo direttore della Protezione Civile come promesso ma ad oggi non ha nemmeno prorogato l’interim del Comandante Porta, che comunque continua ad operare. E’ assurdo come una figura così importante per una struttura che svolge importanti attività di coordinamento e di supporto per il territorio della Capitale non sia stata ancora istituita. Un lassismo che fa il paio con il degrado e la scarsa manutenzione cittadina, pensiamo alle alberature e alle aree verdi […]


Grave che il Comune di Roma non si sia  costituito parte civile CAMPIDOGLIO: PRESENTEREMO MOZIONE PER CHIEDERE CHE COMUNE SI COSTITUISCA PARTE CIVILE"

E’ grave che il Comune di Roma non si sia  costituito parte civile nel procedimento che vede imputato l’ex braccio destro del sindaco Raggi. I grillini non si smentiscono mai e come al solito utilizzano la trasparenza a intermittenza, come Fratelli d’Italia presenteremo una mozione perché il Campidoglio si costituisca parte civile, è un atto doveroso  – come del resto accaduto anche in precedenza – nei confronti dei cittadini. Cosa sarebbe accaduto se il sindaco non fosse stato un grillino?


Montagne di immondizia Roma in emergenza RIFIUTI, GHERA-BENVENUTI : “CAPITALE IN EMERGENZA, RESPONSABILI DEL DISASTRO 5 STELLE E SINISTRA”

“Montagne di immondizia sono ammucchiate da giorni nelle strade della Capitale, uno spettacolo indecoroso degno dell’incapacità sia del Comune che della Regione Lazio. Il centro storico è una discarica a cielo aperto sotto gli occhi di milioni di turisti mentre le periferie sono in grande sofferenza con cumuli di sacchi ovunque, dalla Tiburtina alla Balduina e dal Trionfale alla Casilina. Quartieri ogni giorno in netto peggioramento e il rimpallo di responsabilità tra Raggi e Zingaretti la dice lunga sulla gestione dei rifiuti, confermando la responsabilità di chi, 5 Stelle e sinistra, ha portato Roma in emergenza. Impianti saturi e cassonetti stracolmi, Roma è ad un passo dal collasso. Giovedì in Aula Giulio Cesare è prevista una seduta di Consiglio proprio per parlare dei rifiuti, le chiacchiere dunque stanno a zero, il sindaco Raggi e l’assessore all’Ambiente riferiscano alla città come intendono uscire da questa gravosa impasse”. E’ quanto dichiarano in […]