Agenzie 2016


COMUNE: “DA ‘SINDACO INFORMA” A ‘SINDACO INFORNA’. ROMA A PEZZI MA GRILLINI ASSUMONO”

Mentre il Bilancio previsionale 2017-2019 naufragava in Aula con la pesante e storica bocciatura da parte dell’Oref, i 5 Stelle firmavano delibere per l’assunzione di nuovi collaboratori nello staff del sindaco. È il caso del responsabile delle relazioni esterne e della cancelliera arruolati in Comune direttamente dalla Casaleggio Associati e dal regista occulto Colomban, piazzato come un birillo a Palazzo Senatorio da Grillo, proprio sotto il naso del sindaco che ormai commissariato non dispone più nemmeno delle nomine. Roma a pezzi ma grillini in grande spolvero tra nuovi acquisti e cordate al timone di comando. Sempre per la trasparenza, s’intende, aspettiamo che il primo cittadino dia conto dei nuovi arrivi sulla sezione del sito comunale il ‘sindaco informa’…ormai diventato ‘sindaco inforna.


CAPODANNO, GHERA-MOLLICONE: “NUOVO PRIMATO DEI GRILLINI, DOPO VENT’ANNI ROMA SENZA ‘CONCERTONE’ FINE ANNO”

“Alla giunta Raggi non saltano solo gli assessori, il caposegereteria e il Bilancio, ma salta anche il Capodanno 2016. Sponsor in fuga, caos negli uffici comunali e l’unica società che ha risposto al bando pubblicato dall’Amministrazione 5 Stelle, che prevedeva la concessione gratuita della location (Fori Imperiali o Circo Massimo) in cambio della costruzione dell’evento da parte di un privato, si è già ritirata. I grillini stabiliscono così, dopo la bocciatura sui conti da parte dell’Oref, un altro invidiabile primato: per la prima volta dopo vent’anni niente ‘concertone’ a Roma. Ancora una volta un’amministrazione inadeguata incapace a gestire la città, d’altronde sul sito istituzionale del Comune fino a qualche giorno fa era in bella vista l’invito esplicito ad andare a Parigi o in altre capitali europee.


COMUNE): “ANCHE ROMEO LASCIA, SINDACO COME ORCHESTRA TITANIC”

Anche Salvatore Romeo abbandona il Campidoglio, il più stretto collaboratore del sindaco fa un passo indietro e si dimette da capo segreteria dopo essere stato miracolato dalla stessa Raggi con triplo stipendio passando da funzionario comunale a uomo a lei più vicino. Sindaco sempre più solo, sembra orchestra su Titanic che continua a suonare mentre la nave affonda. Grillo, che si fa? Vieni tu a governare Roma o si torna al voto?.


COMUNE: “SINDACO COMMISSARIATO E GRILLINI SEMPRE PIU’ A SINISTRA”

Con i grillini al Comune la sinistra è tornata in Campidoglio. La giunta Raggi, fin dall’inizio rutellian-veltroniana, da ieri è ancora più ‘rossa’. Il sindaco, ormai commissariato, per sua stessa ammissione ha detto di aver votato Pd, il nuovo vicesindaco è un ex Fgci, un passato con Rutelli e Veltroni ed ha pure candidamente ammesso ‘senza dubbio sono un uomo di sinistra’, mentre il neo assessore all’Ambiente è stata componente dell’Osservatorio nazionale rifiuti nominata dal Governo Prodi e dal 2004 al 2009 nella giunta di Graziano Delrio, ministro renziano e di Gentiloni, e allora sindaco di Reggio. Sindaco commissariato e grillini sempre più a sinistra.


METREBUS: “MELEO SPIEGHI IN COMMISSIONE TRASPORTI REGALO AZIENDA COMUNE A REGIONE LAZIO”

Che i grillini fossero incapaci lo avevamo capito fin dall’inizio, ma certo che prendere la cassaforte dell’incasso dei biglietti di Metrebus e trasferirla direttamente alla Regione Lazio, attraverso un protocollo d’intesa, è una cosa decisamente folle. In sostanza, quel genio dell’assessore Meleo ha deciso di togliere ad Atac gli incassi della bigliettazione per regalarli alla società regionale che si occupa di strade. Una decisione che potrebbe penalizzare Atac poiché gli incassi dei biglietti, degli abbonamenti e il cash flow consentono all’azienda di sopravvivere e di utilizzare così gli incassi per la spesa corrente dei fornitori e per pagare gli stipendi dei lavoratori.