Dopo la mozione di sfiducia, opposizione senza sconti REGIONE LAZIO: “RISOLVERE EMERGENZE LASCIATE DA ZINGARETTI, FAREMO UN'OPPOSIZIONE DI MERITO E SENZA SCONTI”

“Come annunciato dalla nostra presidente Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia la scorsa settimana ha presentato e protocollato la mozione di sfiducia a Zingaretti, azione che attesta Fdi forza centrale per fare opposizione alla giunta di centrosinistra. L’attuale situazione vede la Regione in uno stato di ingovernabilità, manca una maggioranza e scarseggiano i contenuti e così è evidente che non si va da nessuna parte, crediamo che sia i cittadini che il territorio meritino un rilancio concreto e una giunta azzoppata e senza numeri non avrà certo vita lunga. Certamente, non ci sottraiamo al confronto con i cittadini e su tutti quei temi che rappresentano le vere emergenze da fronteggiare e che la stessa amministrazione Zingaretti non ha risolto nei precedenti 5 anni. Pensiamo al comparto sanità che affoga nelle interminabili liste d’attesa, alla gestione dei rifiuti che non è stata mai realmente affrontata se non facendo scaricabarile con il Comune, all’istituzione dei criteri di residenzialità per dare possibilità di accesso ai servizi sociali o nelle graduatorie per gli alloggi popolari alle famiglie italiane, accelerare le pratiche urbanistiche e sbloccare le infrastrutture lasciate appese, sciogliere i nodi relativi alla Roma-Lido e Roma-Viterbo. Molte e complesse, quindi, sono le cose di cui dovrà occuparsi questa amministrazione regionale. Fdi, pertanto, farà un’opposizione costruttiva e di merito, intransigente e senza sconti” .

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio, Fabrizio Ghera capogruppo e i consiglieri regionali Giancarlo Righini e Chiara Colosimo.