Stadio Flaminio. Solo M5S non vede il degrado STADIO FLAMINIO, GHERA-COCHI: “SOLO AMMINISTRAZIONE 5 STELLE NON SI ACCORGE CHE STRUTTURA È NEL DEGRADO”


“Anche i ‘ragazzi di Scomodo’, la rivista della sinistra romana, si accorgono che lo Stadio Flaminio è una struttura ormai fatiscente e decadente, tanto da farci una bella festa illegale in barba alla legalità – altro che flash mob –e a cui sembrerebbe, come riportato dalla stampa, che abbia partecipato anche il figlio del vicesindaco di Roma. Come ribadito più volte da Fratelli d’Italia e nel nostro video-denuncia, lanciato in occasione del bluff della notte bianca dello Sport targata 5 Stelle, la vista dello Stadio Flaminio è desolante, con un’area esterna degradata, spalti e campo in stato di forte abbandono. La progettazione per la riqualificazione dello stadio, ci riferiamo al bando vinto dalla Getty Foundation, rappresenta una goccia nel deserto, positiva ma non risolutiva. Di fatto, non vi è nessuna traccia di un bando pubblico secondo i criteri di legge, mentre ci sono progetti di fattibilità presentati al Comune e pronti da anni ma chiusi nei cassetti. Sulle politiche sportive in questi 15 mesi di amministrazione Raggi non è stato prodotto nulla di costruttivo, diversi impianti sportivi comunali sono chiusi e i bandi delle palestre nei municipi sono tutti partiti in ritardo creando, così, grandi disagi all’utenza. L’occupazione di sabato scorso dello Stadio Flaminio è la cartina tornasole di una Giunta ferma, come Fdi auspichiamo l’avvio di un tavolo  – da portare nella commissione competente – che affronti le tematiche sportive dall’impiantistica fino alle conseguenze del ‘No’, senza confronto e discussione, alla possibile occasione Olimpica”.