Da sempre denunciamo casi di illegalità e occupazioni abusive OCCUPAZIONI: “SGOMBERO BAOBAB E’ SOLO PRIMO PASSO, ADESSO LIBERARE EX PENICELLINA A TIBURTINA”

“Da tempo denunciamo i casi di illegalità nella Capitale e le occupazioni abusive. Come Fratelli d’Italia avevamo già chiesto lo sgombero della tendopoli alle spalle della stazione Tiburtina in cui sono presenti 200 migranti e, grazie anche ai nostri solleciti, plaudiamo all’intervento di questa mattina che ha visto liberare la struttura. Ricordiamo che sempre in via Tiburtina l’ex fabbrica Penicellina è ancora occupata da centinaia di persone senza fissa dimora. Si tratta di uno degli stabili che attende di essere liberato ma che ancora sia il Governo che il Comune tentennano ad intervenire. E’ notizia di oggi che 34 migranti sono stati rinviati a giudizio perché due anni fa avevano rotto i sigilli apposti per proteggere l’area da eventuali occupazioni. Lo sgombero del centro Baobab è solo un primo passo, adesso liberare l’ex fabbrica Penicellina in via Tiburtina e trovare una soluzione definitiva affinché la struttura non venga nuovamente occupata”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio e i consiglieri del Municipio IV, Gianni Ottaviano capogruppo e Luca Scerbo consigliere.