La delibera sulla Ztl penalizza tessuto produttivo della città ZTL, GHERA-DE PRIAMO: “DELIBERA PENALIZZA TESSUTO PRODUTTIVO CITTÀ, SINDACO APRA TAVOLO CON COMMERCIANTI”

“La delibera grillina che prevede la progressiva estensione della Ztl fino alle 19 e tra un anno alle 20 è una mannaia per gli esercenti, gli artigiani e tutti i commercianti del centro storico. Una scelta di questo tipo scoraggia gli acquirenti, in assenza peraltro di un reale potenziamento del trasporto pubblico, mette a rischio le vendite aumentando il calo degli incassi già penalizzati dalla forte crisi economica. A ciò si aggiungerebbe anche un danno a tutte quelle attività legate al circuito culturale che solitamente hanno inizio nel tardo pomeriggio. Ancor più folle è che tale provvedimento non sia stato concordato con nessuna delle categorie interessate. I 5 Stelle probabilmente non hanno a cuore le esigenze dei commercianti, tessuto produttivo importante della Capitale e volano per l’economia cittadina. Come Fratelli d’Italia chiediamo al sindaco e alla giunta grillina di aprire un tavolo con le associazioni di categoria interessate affinché si trovi […]

Piano Marshall no Piano Rattoppo pala e un po di asfalto BUCHE: “È PIANO RATTOPPO. ASSESSORE E SINDACO COME ‘GATTA E VOLPE’ PRENDONO IN GIRO I ROMANI”

Come abbiamo visto in questi giorni – e del resto come hanno sottolineato anche tutti i giornali – il Piano Marshall della Raggi altro non era che una bella pala e un po’ di asfalto a freddo sulle buche di Roma. Salvo poi qualche intervento in alcuni tratti stradali come nel caso di viale Jonio, tanto per fare un esempio, dove però si fanno i lavori di mattina congestionando un intero quadrante. Nel frattempo, ieri sono state addirittura sospese 25 linee bus mentre le Assicurazioni di Roma fanno sapere alla stampa che sono sommerse di richieste da incidenti per buche, solo nel 2017 ben 4000 risarcimenti. Assessore e sindaco come la ‘gatta e la volpe’ prendono in giro i romani, Piano Marshall è Piano Rattoppo.

Le strade capitoline senza manutenzione BUCHE: “MARSHALL? È ‘PIANO GATTA’, POCHE RISORSE E TANTA IMPROVVISAZIONE”

Da mesi come Fdi denunciamo la lentezza dell’aggiudicazione dell’appalto per la manutenzione ordinaria delle strade capitoline ed è paradossale che nonostante l’emergenza buche in città l’Amministrazione Raggi abbia comunque dormito anziché accelerare l’iter, eppure l’assessore ai Lavori Pubblici – come riporta oggi un quotidiano – era denominata ‘la maga degli appalti’. I 5 Stelle dopo aver ingessato per 18 mesi le operazioni di sorveglianza e pronto intervento sulle arterie comunali adesso tirano fuori dal cilindro l’ideona Marshall. Praticamente con 17 milioni di euro vorrebbero mettere in campo un programma straordinario di lotta alle buche, economie ridotte che rappresentano una mancia rispetto alle risorse che davvero servirebbero ai municipi per rimettere almeno in sesto i territori. Peraltro la rete stradale di competenza municipale, 4800 km, è grandemente più vasta rispetto a quella comunale pertanto l’impresa è davvero titanica. A ciò bisogna aggiungere che i municipi stessi per attivare i lavori dovranno […]

Fregene Zingaretti rischia denuncia FREGENE: “DISASTRO AMBIENTALE, ZINGARETTI RISCHIA DENUNCIA”.

“Il problema dell’erosione sta raggiungendo dimensioni tragiche a Fregene e sul litorale laziale. Il mare ha cancellato in pochi anni oltre 70 metri di spiaggia su 80 Km dei 330 complessivi della costa laziale: sono spariti milioni di metri cubi di sabbia insieme a strutture, cabine, attività, posti di lavoro e memorie di tutti i romani nella totale inazione delle Regione del Presidente Zingaretti. Mentre il mare distrugge, la Regione stanzia piccole cifre per opere inutili o addirittura dannose come i successivi ripascimenti senza alcuna difesa della costa che hanno fatto sì che la sabbia riportata sia sparita alla prima mareggiata; letteralmente ‘buttata a mare’ insieme ai soldi inutilmente spesi. Paradossale l’ultimo lavoro: il rinforzo a Fregene della foce di un fiume che non c’è più in quanto la forza del mare aveva spostato la foce stessa da diversi mesi distruggendo le dune a protezione dell’Oasi naturale del WWF di […]

L’assessora vuole tappare le buche a suon di bugie BUCHE: “DA NATUROPATIA A PIANO MARSHALL, DA GIUNTA RAGGI SOLO SUPERCAZZOLE”

L’esponente della Giunta grillina sui lavori di manutenzione stradale dice bugie perché l’ultimo bando pubblico per le strade capitoline fu fatto dal sottoscritto 8 anni fa dopo aver revocato nel 2009 lo sciagurato appaltone Romeo, oltre 700 milioni per 9 anni dove un unico soggetto che agiva come controllore e controllato deteneva il monopolio delle arterie romane. Che fine ha fatto invece il bando di gara del sindaco? Come mai ad oggi non viene ancora aggiudicato? L’assessore ai Lavori pubblici non perda tempo a impartire lezioni sul bitume, il Campidoglio non è la Sorbona di Parigi, intervenga piuttosto per tappare le voragini di Roma. Ad oggi l’operazione strade nuove della Raggi si è rivelata solo un grande bluff, in compenso le supercazzole della Gatta aumenta dalla ‘naturopatia’ al Piano Marshall e…le buche restano.