I rifiuti bocciati dai Romani, e la gara va deserta RIFIUTI: “RACCOLTA IN TILT E GARA DESERTA, SINDACO BATTA UN COLPO”

“Giorni fa, come riportato dai dati dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici, i romani hanno sonoramente bocciato la pulizia delle strade evidenziando che il servizio erogato dall’amministrazione grillina è al di sotto degli standard. Oggi, invece, scopriamo che è andata deserta la gara, il cui appalto è scaduto a fine marzo, per trasferire fuori città 80mila tonnellate di scarti l’anno trattati negli impianti di Tmb Salario e Rocca Cencia. Tradotto significa che in assenza di soluzioni, la Capitale tra giugno e luglio prissimi sarà in completa emergenza. Situazione, comunque, non molto diversa da quanto accade da mesi e soprattutto in questi giorni, dove a seguito delle piogge la raccolta rifiuti è andata in crisi: in tutti i quadranti della città immondizia non raccolta e accumulata sui marciapiedi, e in alcune zone di Roma i cittadini si stanno organizzando in class action come nel caso di Settebagni. […]

La buca del piano buche della Raggi VIA SALARIA: “LAVORI MAI FATTI, PORTEREMO VICENDA IN COMMISSIONE TRASPARENZA”

Sul piano buche i 5 Stelle sono nel caos più totale, la fantomatica ‘operazione strade nuove’ è stato il primo bluff targato Raggi, giusto una serie di romanelle spacciate per grandi interventi. Poi è stata la volta della cura Marshall, un’altra boutade sparata a casaccio dalla Giunta grillina per dare il senso che si stesse facendo qualcosa sul territorio. Adesso spuntano anche i cantieri mai partiti, ovvero finanziati ma con lavori mai fatti. E’ il caso, come riportato dalla stampa, di via Salaria dove 600mila euro – fondi previsti per il Giubileo – sono stati messi a bilancio nel 2017 per un intervento ordinario di rifacimento dell’asfalto nel tratto compreso tra l’Aeroporto dell’Urbe e il Gra i cui lavori non sono mai partiti. Sembrerebbe, stando a quanto pubblicato dai giornali, che il cantiere non è in grado essere avviato a causa di un contenzioso tra il Comune e una ditta. […]

La Capitale non è in emergenza rifiuti. E meno male!!!!! RIFIUTI: “ANCHE ROMANI BOCCIANO SINDACO E GIUNTA SU PULIZIA STRADE”

“Nonostante le denunce di Fratelli d’Italia da mesi il sindaco e l’assessore all’Ambiente ripetono come un disco rotto che la Capitale non è in emergenza rifiuti, eppure i quartieri della città dal centro storico alle periferie raccontano un’altra realtà. Cumuli di immondizia che campeggiano sui marciapiedi, ammucchiati sui cassonetti e ai cigli delle strade. E così la pensano anche i romani stando ai dati pubblicati dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici, dove i cittadini hanno sonoramente bocciato la pulizia delle strade, sottolineando la mancanza di cestini e ed evidenziando che il servizio erogato dall’amministrazione grillina è al di sotto degli standard. C’è da aggiungere, inoltre, che la raccolta differenziata è ferma al palo mentre il programma ‘Rifiuti Zero’ è rimasto solo una chiacchera da campagna elettorale. Picchi di inefficienza, quindi, che non possono che confermare l’incapacità della Giunta Raggi sul fronte ambientale, che in due anni […]

Il pasticcio 5 Stelle su via di Portonaccio continua PORTONACCIO: “LINEA GIALLA CHE SEGNALA CORSIA È SCOMPARSA, COMUNE SPENGA TELECAMERA ED EVITI NUOVE MULTE INGIUSTE”

Non avevamo dubbi che tutti i nodi sarebbero venuti al pettine grazie anche alle nostre denunce, peraltro segnaliamo che il pastrocchio 5 Stelle su via di Portonaccio continua: ci risulta infatti che a seguito della pioggia di queste ore è totalmente scomparsa la linea gialla che segnala l’inizio della corsia preferenziale. Chiediamo quindi  al Comune di spegnere le telecamere onde evitare che altri automobilisti prendano nuove multe ingiustamente. Ricordiamo che siamo stati i primi come Fratelli d’Italia a segnalare la vicenda della corsia preferenziale, tratto stradale non debitamente segnalato dal Comune che ha comportato per migliaia di romani che lo hanno percorso un vero e proprio delirio di sanzioni amministrative. Il boom di ricorsi vinti da parti dei cittadini conferma che i nostri dubbi e rimostranze erano nel giusto. Come detto anche pubblicamente in una conferenza stampa con i giornalisti da maggio a giugno scorso su un totale di circa 250 mila multe […]

5 stelle pasticcioni sul bando manutenzione alberi COMUNE: “5 STELLE PASTICCIONI BLOCCANO BANDO SU MANUTENZIONE ALBERI”

“L’incapacità dei 5 Stelle nella gestione ordinaria della città è ormai evidente a tutti, ma quanto riportato oggi dalla stampa dove il nuovo bando di 5 milioni per le potature delle alberature è bloccato perché sarebbero stati nominati come presidenti delle commissioni aggiudicatrici dirigenti già invischiati in vicende giudiziarie, nomine poi bocciate dall’Anac, conferma tutta l’inadeguatezza della Giunta Raggi. E mentre sul territorio continuano a cadere gli alberi, con parchi, aree verdi in periferie e ville storiche in completo stato di degrado e abbandono, l’assessore all’Ambiente risponde puntualmente che sono in corso i monitoraggi. La realtà è che invece la manutenzione è bloccata proprio per via del pasticcio delle nomine. Un caos che fa il paio con la macrostruttura varata dal sindaco la scorsa settimana, che premia le figure più vicine al cerchio grillino – con alcuni casi anomali di incarichi dirigenziali paracadutati – mentre vengono tenuti all’angolo dirigenti che […]