Tevere nel degrado? No meglio spiagge e funivie COMUNE, GHERA-BENVENUTI: “CAPITALE NEL DEGRADO E GRILLINI PENSANO A SPIAGGE E FUNIVIE”

“Solo qualche giorno fa sulle sponde del Tevere è stata ritrovata la carcassa di una mucca, nel frattempo gli argini, le sponde e le banchine del fiume sono abbandonati all’incuria più totale. Come se non bastasse, poi, spuntano come funghi rifugi di fortuna e accampamenti abusivi, in particolare rom e punkabbestia, che campeggiano in un’area che anziché essere tutelata è diventata ormai terra di nessuno. Ma il sindaco di Roma invece di restituire un Tevere degno della Capitale ai romani pensa all’ennesima idea spot: farci una spiaggia. Siamo alle comiche, i romani potranno prendere il sole in mezzo al degrado e la cosa ancor più ridicola è che se ne dovrebbe occupare il fantomatico Ufficio Speciale Tevere di cui, ad oggi, non si ha notizia. La nostra città affonda nel degrado ma i grillini pensano alle funivie, alla mozione su Ovidio per riabilitare il poeta esiliato dall’imperatore Augusto e dulcis in fundo alla spiaggia sul Tevere”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi in Campidoglio e Piergiorgio Benvenutipresidente dell’Associazione ambientalista Ecoitaliasolidale.