Nessun progetto di recupero per lo stadio Flaminio FLAMINIO: “NESSUN PROGETTO RECUPERO COMPLESSIVO STADIO E LAVORI A PALA TIZIANO NON SONO PARTITI”

“Ben vengano i lavori per ristrutturare una parte una delle aree storiche del quartiere Flaminio, come nel caso di piazza Perin del Vaga, ma dalla sindaca di Roma ci saremmo aspettati un progetto di riqualificazione più ampio che desse risposte concrete – lasciate ancora in sospeso dalla Giunta 5 Stelle – sul futuro dello stadio Flaminio. Al di là degli annunci sui lavori di bonifica non c’è alcuna progettualità circa il recupero complessivo del gioiello ideato dall’architetto Nervi. Stessa sciagurata sorte per il Pala Tiziano, sempre firmato da Nervi, nonostante i grillini sbandierarono che sarebbero partiti i lavori di ristrutturazione ad oggi non c’è nemmeno l’ombra di un operaio e l’impianto è chiuso. Che fine ha fatto la cantierizzazione del Pala Tiziano? Presenteremo un’interrogazione per capire come mai i lavori annunciati dall’amministrazione non sono ancora stati avviati. Riqualificare solo piazza Perin del Vaga rimane un’operazione monca, mentre al contempo si lasciano marcire impianti sportivi fiore all’occhiello della Capitale, un approccio che conferma la mancanza di visione della città da parte della Giunta Raggi”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio,  e Alessandro Cochi delegato allo Sport di Fdi.
Condividi: