Settecamini-Case Rosse no centro d’accoglienza MIGRANTI: “NO A CENTRO SPRAR A SETTECAMINI, GOVERNO E COMUNE PORTINO SICUREZZA INVECE DI MIGRANTI”

“Come Fratelli d’Italia oggi abbiamo manifestato contro la presenza del centro d’accoglienza per migranti a Settecamini-Case Rosse, nel Municipio IV. Ancora una volta a rimetterci è il territorio della periferia est di Roma, e con il bando Sprar del Ministero degli Interni continuano a proliferare gli insediamenti illegali, dove i proprietari di immobili fanno cassa con gli edifici privati in cui vengono ospitati i migranti. Lega Nord e 5 Stelle anziché portare servizi nella zona di Settecamini-Case Rosse, come terminare i lavori sulla via Tiburtina, portare nuovi punti luce, tappare le buche e pulire le strade, pensano ad aprire un centro d’accoglienza per immigrati. Anche sul versante sicurezza i gialloverdi non sono pervenuti, siamo ancora in attesa che venga aperto il commissariato di via Tedeschi, imbrigliato in un rimpallo di competenze tra Comune e Ministero. In tutto questo registriamo la grave assenza del Municipio IV, che da spettatore subisce il degrado del territorio. Fratelli d’Italia, raccoglie le richieste dei cittadini, e chiede al Governo e al Comune di sospendere qualsiasi iniziativa che prevede la presenza di un centro Sprar per immigrati a Settecamini”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio, Chiara Colosimo consigliere regionale alla Regione Lazio, Lavinia Mennuni consigliere capitolino, Gianni Ottaviano capogruppo nel Municipio IV e Luca Scerbo consigliere municipale.