Agenzie 2018

156 articoli

L’incapacità della Giunta Raggi colpisce Capannelle CAPANNELLE: “GRILLINI INCAPACI. CHIUSURA IPPODROMO È COLPO MORTALE A IPPICA NAZIONALE E POSTI LAVORO”

“L’incapacità della Giunta Raggi colpisce ancora, i grillini pongono fine a una delle tradizioni della Capitale: l’ippodromo di Capannelle. HippoGroup, l’ente che lo gestisce, ha annunciato che non avvierà l’attività di corse a gennaio 2019 causa il nuovo bando di affitto mai emesso dal Campidoglio, che dal prossimo anno chiederebbe un canone molto più alto.  Come Fdi siamo stati i primi a denunciare il caso eclatante dell’Ippodromo di Capannelle, messo sotto sfratto dall’incapacità dei 5 Stelle, una decisione che segna un colpo mortale per l’ippica nazionale e per i settori del trotto e del galoppo, sia in termini di indotto che di tenuta occupazionale”. È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio e Alessandro Cochi delegato allo Sport di Fdi.

Ex Penicellina da anni denunciamo il degrado EX PENICELLINA: “SGOMBERO NON SIA SPOT. DOPO CINEGIORNALI DI SALVINI E RAGGI COSA ACCADRÀ QUANDO RIMARRÀ SOLO SCHELETRO?”

“Da anni denunciamo il degrado all’interno dell’edificio ex Penicellina in via Tiburtina – piani pericolanti, lamiere, racket dei posti letto, baraccopoli, prostituzione e spaccio di droga – e per anni in beata solitudine di tutte le altre forze politiche come Fdi abbiamo svolto presidi sul posto e raccolto firme insieme ai residenti. Conosciamo quindi molto bene il territorio e l’intervento di sgombero previsto per lunedì, oltre che arrivare in estremo ritardo, non vorremmo si rivelasse solo uno spot a fini propagandistici da parte di Salvini e della Raggi. Non basta, a nostro avviso, liberare la struttura dai migranti che la occupano abusivamente ma serve un progetto di bonifica e una soluzione definitiva da parte del Ministero dell’Interno e del Campidoglio affinché non venga occupato di nuovo. L’abbattimento dello stabile, inoltre, spetterebbe al proprietario ma su questo, per ora, non ci sono né indicazioni né tempi. Il bando sui relitti urbani, […]

Multiservizi pasticcio Grillino, solidarietà ai dipendenti MULTISERVIZI: “DA GRILLINI SOLITI PASTICCI, COMUNE SBLOCCHI STIPENDI A LAVORATORI”

“Da Fratelli d’Italia solidarietà ai dipendenti della Multiservizi, in questi giorni in protesta contro il Campidoglio per il mancato pagamento degli stipendi di novembre e della tredicesima. Come al solito l’’amministrazione grillina combina un pasticcio dopo l’altro tra procedure e ritardi lasciando rischiando così di lasciare senza busta paga oltre 3000 lavoratori dell’azienda. Ieri grazie a Fdi la vicenda è stata discussa in Assemblea Capitolina e chiediamo che alle rassicurazioni verbali di Giampaoletti seguano fatti precisi e documenti comprovanti il sicuro pagamento sia dello stipendio che della tredicesima dei dipendenti della Multiservizi”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio e Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio.0

La sindaca Raggi riduce i fondi al IV municipio TIBURTINA “DA RAGGI SOLO BUGIE, HA RIDOTTO FONDI AL MUNICIPIO IV E TIENE BLOCCATI SDO E PRINT PIETRALATA”

“La sindaca di Roma dimostra di non conoscere il territorio e di non aver analizzato attentamente nemmeno il bilancio capitolino e i fondi che ha trasferito ai municipi, in particolare al IV. Le dichiarazioni per cui l’area della Tiburtina ‘potrebbe diventare il polo direzionale della città’ lasciano il tempo che trovano visto che la sciagurata giunta 5 Stelle in oltre due anni di consiliatura ha prodotto zero per questo territorio.Sulle infrastrutture il buio più completo: i lavori di allargamento della via Tiburtina sono ancora a carissimo amico, così come sono ferme le opere avviate negli anni passati dal centrodestra come il Print di Pietralata e lo Sdo. Sul Print la sindaca disse pubblicamente che avrebbe sbloccato l’iter ma a distanza di un anno è ancora tutto fermo, con i soldi dei privati – circa 100 mln – pronti per la realizzazione di interventi di riqualificazione del territorio ma fermi nei cassetti dell’amministrazione […]

Sfiducia a Zingaretti, staniamao gli “inciucioni” REGIONE LAZIO: “DA FRATELLI D’ITALIA NO A INCIUCI, VEDIAMO INVECE CHI SOSTIENE ZINGARETTI”

“L’intento della mozione di sfiducia a Zingaretti era chiaro e cristallino: stanare chi vuole mantenere in piedi una maggioranza inesistente e chi, come Fratelli d’Italia, intende mandare a casa un presidente sempre assente che ormai si occupa solo di fare il segretario del Pd. Pertanto, per quanto ci riguarda la musica non cambia: abbiamo ottenuto di mettere all’ordine del giorno la mozione di sfiducia. E’ bene che i cittadini sappiano chi sta con Zingaretti e il Pd e chi, invece, è contro. Da Fdi no a inciuci, vediamo ora chi sostiene Zingaretti”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi alla Regione Lazio.